Porsche 356 B T5 MONOGRIGLIA

Prezzo € 90.000
Km 8.900
Anno 1961
Colore Rosso
Carburante Benzina
Cambio
Potenza 55 kW

Equipaggiamenti

1961 Porsche 356B 1600S Hardtop Coup©Carrozzeria di KarmannTelaio nr. 200936
• Rara versione Hardtop Coup©â€¢ Motore Tipo 616/2 corretto• Completamente restaurata tra il 2014 e il 2018• Immatricolata in Italia
Una delle più grandi auto sportive di tutti i tempi, la 356 fu opera di Ferry Porsche ed era basata sulla Volkswagen disegnata da suo padre. Come l'immortale "Maggiolino, la 356 impiegava un telaio a piattaforma ed un motore raffreddato ad aria montato posteriormente, sospensioni a ruote indipendenti, con barre di torsione. Nel 1951, una vettura ufficiale terminò prima (nella classe 1.100 cc) la 24 Ore di Le Mans, dando inizio alla lunga ed importante associazione della marca con il circuito de La Sarthe.
La prima fase di sviluppo vide il motore del 356 crescere, prima a 1,3 e poi a 1,5 litri, il parabrezza originale in due pezzi evoluto in quello unico e l'adozione di un cambio Porsche sincronizzato. Il 1955 segnò l'arrivo della rinnovata 356A. La nuova versione si distingue facilmente per il parabrezza curvo e le ruote da 15" al posto di quelle da 16". Numerose ulteriori revisioni di stile hanno poi differenziato la carrozzeria della 356B T5 del 1959 da quella del modello immediatamente precedente, mentre il motore - ora standardizzato a 1.600 cc - era disponibile in tre diverse versioni, tra le quali la più potente - a parte la Carrera a quattro alberi a camme – era la versione 1600 S - 90 da 90 CV. Nell'agosto del 1960, fu aggiunto un nuovo modello alla gamma: la Coup© Hardtop costruita dalla Karmann. Questa particolare variante avrà una vita commerciale molto breve, la produzione cessa nel giugno 1962 insieme a quella della Roadster, sebbene Karmann continuasse poi a costruire la normale versione Coup©.
La 356B rappresenta un significativo passo in avanti nella guidabilità e nel comfort rispetto ai precedenti modelli di 356 e rappresenta un mezzo piacevole e veloce per poter godere dei valori tradizionali della Porsche in termini di qualità, affidabilità e robustezza meccanica.
Questo esemplare della rara Coup© Hard-top Karmann dell'immortale Porsche 356, è stato immatricolato in Italia almeno dal 2002 e, dal 2014, appartiene all'attuale proprietario. Quest'ultimo ha effettuato un restauro completo della carrozzeria e delle parti meccaniche, e, al contempo, ha rifoderato gli interni. Alcune parti originali sono state conservate per ragioni estetiche, in modo da mantenere una leggera patina d'invecchiamento e non dare l'impressione di una macchina eccessivamente restaurata. A settembre 2018, dopo quattro anni di lavoro, il restauro è terminato e la Porsche ha appena superato la "revisione" italiana (l'equivalente italiano del MoT). La vettura ha ancora bisogno di essere rodata. Verniciata in rosso con interni in pelle nera, questa rara variante Porsche 356 è offerta con documenti di immatricolazione italiani e una completa documentazione fotografica del restauro.